Tips & Tricks – The other side of Love…

ShareShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on TumblrEmail this to someonePrint this page

 For the English version Click Here.

 

L`altra faccia dell` Amore…

Ciao a tutti,

Spero abbiate passato un buon weekend, qui ormai l’autunno è arrivato e se mi seguite sui social avrete sicuramente notato le foto delle mie lunghe passeggiate con Bella.

In tanti ricorderete il mio post sul Team Jolie – Pitt in cui parlavo della loro super popolare storia Hollywoodiana, e dei loro 6 figli.

Be’ di sicuro tutti sapete che qualche settimana fa la nostra super coppia ha chiesto il divorzio, lasciando tantissimi fans senza parole!

Ma ovviamente questo non vuole essere un altro post di gossip su di loro, ma qualcosa di più…almeno voglio provarci!

Ascoltando le notizie del loro divorzio, mi sono ricordata di quando in prima media, avevo scoperto che una mia compagna di classe aveva i genitori divorziati.

Sapevo cosa volesse dire, ma non ne ero del tutto convinta!

Mi chiedevo in continuazione come passava le sue domeniche.

Lo so,  può suonare un po’ strano che il fatto che lei avesse i genitori divorziati mi facesse pensare solo a come lei passasse le domeniche.

Eppure era proprio così…

Le domeniche a casa mia erano sacre quando ero piccola…

Sono cresciuta in una famiglia cattolica, come un po’ tutti in Italia!

Durante la settimana si andava a catechismo e la domenica alle 11 in chiesa.

Era un rito da rispettare se volevamo osservare i sacramenti che la chiesa cattolica prevede.

Per me era un qualcosa di più, dopo la messa della domenica ci si ritrovava tutti a casa dei nonni a mangiare, riavoli, gnocchi, lasagne insomma qualsiasi cosa Nonna avesse preparato durante la settimana.

Era sempre la stessa cosa, arrivavo a casa e andavo a svegliare gli zii che dormivano ancora, probabilmente a causa di un sabato sera passato a festeggiare con amici.

E poi si passava a tavola, la parte migliore!

Era un piccolo rito che sicuramente in tanti avete conosciuto, ma che per me era importantissimo.

Quindi ecco perché ogni qualvolta pensavo alla mia compagna di classe, mi chiedevo se anche lei avesse avuto la possibilità di passare le domeniche in questo modo.

La risposta arrivò crescendo. E si, ci sono cose che solo crescendo riesci a capire, ti rendi conto che nonostante le miglia che ti separano dalla tua famiglia, quelle domeniche sono comunque impresse dentro di te e che arricciando il naso riesci persino a sentire ancora l’odore della lasagna di nonna che esce dal forno.

E quindi la risposta era semplice, non poteva passare le mie stesse domeniche perché semplicemente lei non era me, la mia famiglia non era la sua.

Sono una ragazza molto fortunata, non ho dovuto affrontare grandi sofferenze, se non quelle che il corso naturale della vita ti fa affrontare, come la perdita di un nonno.

Eppure sono convinta, che nonostante il divorzio sia una grande sofferenza per i bambini, allo stesso tempo forse può essere una salvezza.

Non è l’amore per i figli a cambiare è quello di mamma e papà, che noi tutti si, vorremmo vedere sempre insieme, ma che alcune volte è meglio se non stanno insieme.

Io la chiamo l’altra faccia dell’amore. Anche quello è amore riuscire ad ammettere che non ci si ama più é comunque amore, ci si ama talmente tanto da capire che separati si può dare di più, si può essere di più.

C’è chi dice che l’amore finisce ed è per questo che ci si separa, ma sappiamo tutti che l’amore non può finire, altrimenti cosa ci resta?

Ha semplicemente un’altra faccia!

Sono sicura, che se ai bimbi si fa conoscere quest’altra faccia dell’amore non verranno traumatizzati dalla separazione di mamma e papà, ne soffriranno sì, ma saranno in grado di capire che l’amore per loro da parte di mamma e papà non cambierà mai.

Non so se avete mai visto il film “Mrs. Doubtfire” , un film meraviglioso, solo crescendo mi sono resa conto che dietro quell’ora e mezza di risate si nasconde un significato molto più profondo.

Il film parla del divorzio e spiega che alcune volte certi genitori quando sono in urto vanno molto più d’accordo quando non vivono insieme, e così diventano persone migliori e mamme e papà migliori. Qualche volta si rimettono insieme e qualche volta no. Se non lo fanno non è colpa dei bimbi, solo perché loro non si amano più per stare insieme non vuol dire che non sono in grado di amare i loro bambini.

Esistono diversi tipi di famiglie: certe hanno una sola mamma e altre hanno un solo papà, alcune possiedono due mamme e altre ancora due papà o certe addirittura due famiglie. Qualche bambino vive con gli zii, altri con i nonni e altri vivono separati, in diverse parti del paese e possono anche non vedersi per giorni, settimane e mesi,

ma se c’è l’amore…

quello è un legame autentico 

che permette a chiunque, 

di avere una famiglia nel cuore 

per sempre.

Spero che il post vi sia piaciuto…

Non dimenticate di lasciarmi i vostri commenti…

Bacio da KiKa

For the English version Click Here.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *