Tips & Tricks – I`ll do it later!!! Lo faccio dopo!!!

ShareShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on TumblrEmail this to someonePrint this page

For the English version Click Here.

 

 

Ciao a tutti,

oggi volevo parlarvi di una delle frasi più usate dai bambini: “lo faccio dopo”!

La risposta dei miei genitori era sempre la stessa: “dopo quando?”

E si, dopo quando? Il mio “lo faccio dopo” diventava un dopo mai specificato nel tempo, e alcune volte, un dopo infinito che in sé racchiudeva un “non lo farò mai”!

Sofia ha 11 anni è ovviamente anche lei ha iniziato con il suo “lo faccio dopo”. Esattamente come me alla sua età, quel dopo non arriva mai.

Così ripenso a tutte le volte che l’ho detto io, e mi sforzo con tutta me stessa sul provare a ricordare come le persone accanto a me reagivano a quella risposta!!!

Non mi viene mai in mente nulla, a tal punto che con Sofia ho provato varie tecniche che hanno tutte miseramente e lentamente fallito.

L’ unica, in realtà che alcune volte funziona è quella di lasciar perdere, ovvero se le chiedo di mettere apposto la sua stanza e lei mi risponde di volerlo fare dopo, io lascio che lo faccia dopo, dopo che può essere tra un’ora, giorno o settimana!

Mi sono resa conto che quando inizia a vivere nel suo disordine arriva un momento che si stufa e improvvisamente mette tutto apposto così la sua camera torna a splendere!

Ma quanto tempo passa prima che lo faccia davvero?

Questa è una domanda alla quale non ho ancora trovato risposta, perché il tempo varia a seconda dello stato d’animo del momento!

Sempre navigando su internet ho trovato un libro di consigli sulla questione (Lo faccio dopo).

Ammetto di non averlo letto, ma dalla descrizione non sembra male, forse può davvero essere utile.

Non so, forse è un fattore della crescita, o forse è un modo stupidotto di sfidare chi in quel momento si sta occupando di noi.

Allora mi chiedo, forse è proprio quel modo adulto di mettersi sul piedistallo che disturba i bambini e fa sì che loro inizino a fare i capricci?

È vero, mi sono resa conto che quando non mi impongo il più delle volte i risultati sono positivi. Capisco che non sia facile, la maggior parte delle volte i genitori sono circondati da stanchezza, mancanza di tempo e poca pazienza.

Voi mi direte, per te è facile parlare così…. Dalla mattina alla sera io faccio solo quello, quando non mi occupo di bambini, studio su di loro.

Sicuramente io ho molta più pazienza, e meno stanchezza, ma del resto non faccio nient’altro, non sono mica una mamma a tempo pieno con un lavoro a tempo pieno!

Ho notato che nonostante il tempo che si può spendere navigando su internet alla ricerca di consigli utili, purtroppo non esiste il manuale perfetto in grado di aiutarti in qualsiasi situazione.

Sono stata cresciuta da una mamma e un papà costretti a lasciarmi dai nonni per dover andare a lavorare.

Quindi, so benissimo cosa vuol dire salutare mamma e papà la mattina e risalutarli la sera.

Ci tengo a dire una cosa a tutti quei genitori che come i miei, escono di casa la mattina alle 7 e tornano a casa la sera alle 7.

Non sentitevi in colpa!

Questo è il vostro più grande errore.

Non è la quantità, ma la qualità del tempo passato insieme a fare la differenza.

Non sentitevi in colpa, quello che fate è straordinario, ci vuole una grande forza e un fortissimo desiderio di poter regalare ai vostri figli un mondo migliore del vostro.

Vista da questo punto di vista non c’è nulla di sbagliato in quello che fate!

E se delle volte noi figli, ve lo facciamo pesare o vi sfidiamo con le nostre frasi d’insufficienza da imbecilli completi, è perché ancora non siamo in grado di maturare ciò che realmente voi piano piano state costruendo per noi.

Non sentitevi male alle nostre frasi cattive, l’amore alcune volte, lo so che può sembrare ridicolo, ma fa dire frasi poco amorevoli.

Quindi, quando vi mandiamo in bestia con la frase “lo faccio dopo” provate questa tecnica: rideteci su. Pensate a quando saremo noi a dovercelo sentire dire e a quanto ci manderà in bestia.

Non so se realmente funzionerà, ma di sicuro vi dico che quell’aria di sfida un giorno passerà. Quello sarà il giorno in cui saremo in grado di ammettere la nostra passata stupidità e la nostra attuale immensa gratitudine.

Ma fate attenzione, non aspettatevi un’ammissione di colpa per iscritto, se i vostri figli hanno il mio stesso caratteraccio, vi ritroverete a leggere il tutto, probabilmente, forse su un blog creato per gioco, da una figlia pronta a negare qualsiasi cosa sia stato pubblicato a suo nome!!!

Spero sempre, in un modo o nell’altro di esservi comunque stata utile!

Non dimenticatevi di lasciarmi i vostri commenti!

E con questo è tutto, anche per oggi, passo e chiudo!!!

Bacio da KiKa

For the English version Click Here.

2 thoughts on “Tips & Tricks – I`ll do it later!!! Lo faccio dopo!!!

  1. Essere genitori non è un lavoro, ma mi viene da dire Tore abbiamo fatto un buon lavoro!
    Qualqu’uno diceva l’Eternità è essere ricordato, è un pò come lasciare una eredità, e io credo di aver ricevuto una grande eredità da un papà fantastico e credo anche senza peccare di presunzione, di aver trasmesso questa eredità.
    Brava Fede, continua così, Internet ha bisogno di blog come questo!!!!!!!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *