ShareShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on TumblrEmail this to someonePrint this page

For the English version Click Here.

Caro Babbo Natale…

non riesco bene a ricordare quando ti ho scritto la mia ultima lettera, ma si, è passato parecchio…

Mi ricordo però che le lettere che ti scrivevo iniziavano sempre con la stessa frase: quest’anno vorrei….

E di seguito seguiva una lunga lista di regali che mi sarei aspettata di ricevere da te, spesso avevano a che fare con Barbie!

Ricordo la vigilia di Natale a casa di Nonna Simona e Nonno Giovanni, il loro albero piccolino, ma sempre decorato alla perfezione dallo straordinario presepe di zio Lucio.

Il 24 sera il presepe spesso veniva coperto da tutta una serie di regali che circondavano l’albero, regali che sarebbero spariti non appena Nonna decideva che era arrivato il momento dello scambio!

Era un momento speciale, tutti avevamo qualcosa da donare, io spesso non avevo granché, ma ricordo bene che mi bastava poco, un foglio bianco e una penna,  e le lacrime di gioia ricoprivano spesso il viso dei parenti.

Lo so chiamatemi furba, ma che ci posso fare, non sempre avevo i soldi per tutti i regali!!!

Il giorno di Natale era spesso festeggiato a casa mia, un grande tavolo e un enorme abbuffata!

Mi ricordo che il giorno del 25 mi svegliavo prestissimo correvo sotto l’albero e urlavo che tu eri arrivato. Dopo la nascita di mia sorella le urla sono diventate doppie e il tutto era una gran figata!

Sai, la verità è che non mi ricordo quando ho scoperto la verità sul tuo conto, perché non credo di aver mai smesso di credere in te.

Ho smesso di scriverti però, il mio “Caro Babbo Natale quest’anno vorrei…” crescendo è diventata una lista di regali appesa al caminetto di mia Nonna in modo che tutti potessero vedere quelli che erano i miei desideri per natale.

A distanza di anni rispetterò la mia tradizione, e ti dico che quest’anno vorrei….

Augurare alle persone che amo i migliori auguri di Natale:

A Nonna Julia, di sorridere un po’ di più e di mangiare un sacco delle sue mandorle zuccherate a tal punto da far arrabbiare mamma!!!

A Nonna Simona e Nonno Giovanni, di avere una delle loro solite discussioni adolescenziali come se fossero ancora due giovincelli che si stanno innamorando.

A Zio Lucio e Elisa, di essere buffi come al solito.

A Zio Marco, di continuare a essere il perno fondamentale della famiglia.

A Zia e Paolo, di continuare a essere coloro che introducono le novità nella famiglia, Giulia gradirebbe un fratellino o una sorellina, ne sono sicura!

A lei, la mia piccola Giulia, le auguro di urlare alle 7 di mattina che sei passato da lei proprio nello stesso modo in cui facevi da me. Mi è giunta voce che ha chiesto una bicicletta, so che saprai accontentarla al meglio!

A madrina, padrino, Alessandra, Anna, Lidia, Michele, Alessandro, Anna, Tore, Paolo, Luca, Rosa, Maria Giovanna, Luca, Debora, Vanessa, Bob e Ninì dico GRAZIE di esserci sempre e di darmi la forza ogni giorno di andare avanti nella mia avventura.

Alle mie amiche di divertirsi pensando a me.

A tutti coloro che mi conosco, sostengono e vogliono bene un abbraccio speciale a distanza!

Alla mia famiglia Americana, di continuare a essere la migliore seconda famiglia che avessi mai potuto incontrare.

A Sofia, che indipendentemente da come la mia e la sua vita si evolverà, lei avrà sempre un posto speciale nel mio cuore.

A mamma e papà, che dire Babbo Natale, mamma e papà sono la ragione per cui io sono ciò che sono. Che posso aggiungere, è grazie a loro se vivo la vita che vivo. Posso solo ricordargli quanto sono grata e quanto gli voglio bene.

A Gaia, sempre per ultima, ma mai per caso.

Lei è il mio tallone d’Achille, la mia piccola sorellina, l’ho voluta tanto, le storie di mamma e papà lo testimoniano, eppure nonostante quelle storie a 19 anni sono andata via di casa a inseguire i miei sogni…

Pessima, ammetto di averlo pensato ogni tanto, anzi spesso. 

Ma è grazie a quel legame che ci ha unito ancora prima che nascesse che ho capito che non avrebbe mai importato dove saremo state, tanto, ci saremo sempre state l’una per l’altra.

Quindi caro Babbo Natale in sostanza con questo post quest’anno vorrei….
Augurare il miglior Natale di sempre a tutti voi…

Bacio da KiKa

For the English version Click Here.

 

ShareShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on TumblrEmail this to someonePrint this page

Pages: 1 2