ShareShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on TumblrEmail this to someonePrint this page

 

 For the English version Click Here.

 

 

 

Ciao a tutti,

quante volte avete sentito o detto questa parola quando eravate piccoli???

Mi ricordo quando ero piccola adoravo quando andando a passeggio con mamma e papà a un certo punto mentre camminavamo, tenendo la mano a entrambi mi facevano fare la così detta altalena.

Divertentissimo, il problema era che quando lo facevano per la prima volta, poi continuavo a chiedere ancora, ancora e ancora!!!

E così il gioco finiva solo con mamma e papà che mi dicevano che erano stanchi ed era ora di smettere!!!
Ma infondo, proprio l’altro giorno pensavo a questo, si pensavo, se ci fosse un modo più carino per dire basta senza far rimanere male un bambino.

Mi trovavo in macchina con Sofia e le stavo raccontando una storia che al suo sentire a quanto pare, era talmente divertenete che continuava a chiedermi, ancora, me la ripeti un’altra volta, e io cercavo di ripeterla, ma nel ripeterla in continuazione perdevo l’eccitazione della prima volta, le parole cambiavano, l’espressione anche, non so, non c’era più quell’intensità della prima volta.

E così mi sono detta come faccio a spiegarle questo? Come faccio a dirle che c’è proprio un modo di dire che dice che la prima volta è sempre la prima volta?

Come mai crescendo perdiamo questa voglia dell’ancora che solo da piccoli ci sembra divertente?

E allora ancora una volta mi sono chiesta, perché doverli spiegare una cosa che capirà crescendo?

Perchè farla crescere prima del tempo?

E così ho continuato a rispondere a quell’ancora!

Ma la mia era solo una storia, che è finita quando siamo arrivate a casa, ma come si fa davvero a bloccare l’ancora senza risultare troppo rudi?

Così ho cercato su internet e in realtà non ho trovato molti consigli utili al mio quesito.

Tutto girava intorno al “come farsi ubbidire” ecc…

Allora ho pensato al fatto che forse l’unica soluzione è quella di ridere insieme di quell’ancora!!!

E poi sempre ridendo cercare di dire basta!

Infondo lo dicono tutti, con i bambini ci vuole solo tanta pazienza!

I bambini chiedono ancora per qualsiasi cosa che provata per la prima volta regala quella sensazione di benessere o semplicemente stupore che non vogliono dimenticare o lasciare, è propio la loro particolarità, mentre noi adulti abbiamo la particolarità di rispondere “si ma questa è l’ultima volta”!!!

Che mondo opposto quello delgli adulti da quello dei bambini, chissà perchè crescere ci fa diventare così noiosi e seri?

Avete presente quando i bambini guardano la televisione, un film, alla prima scena super divertente, o quella che per un motivo o per l’altro trovano bellissima? Se hanno la possibilità prendono il telecomando in mano e tornano indietro per riguardare la scena, sempre per lo stesso principio dell’ancora, e la cosa più divertente è che ridono sempre come se fosse la prima volta!!!

Quando ero piccolina, adoravo “Mamma ho perso l’aereo” chiedete a mia nonna quante volte ha visto quel film?

Lo adoravo, ridevo sempre come una matta.

Da poco ho scoperto che Sofia non lo aveva mai visto, così lo abbiamo visto insieme, e indovinate un pò?

Nonostante mi ricordassi ancora tutte le battute a memoria, o di nuovo riso come una matta.

Questa volta però, era diverso, non solo ridevo per il film, che devo ammettere fa sempre tanto ridere, ma ridevo anche perchè osservando Sofia che si sbellicava sul divano mi sono ricordata quando quella bambina che si sbellicava sul divano ero prioprio io.

E i vostri bimbi, per cosa chiedono ancora?

Non dimenticate di scrivermi la vostra opinione!

Bacio da Kika!!!

 For the English version Click Here.

ShareShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on TumblrEmail this to someonePrint this page

Pages: 1 2