About me

KikaonKids

Italiano:

 

Che dire…. Inizierò dicendovi che mi chiamo Federica ho 26 anni e  sono nata a Olbia, una cittadina del nord Sardegna, in Italia il 19 marzo del 1991.

Vengo da un piccolo borgo – San Pantaleo –  di circa 900 abitanti vicinissimo alla Costa Smeralda e famosissimo per il turismo che lo popola d’estate.

Vengo da una tipica realtà italiana, nonostante mia mamma sia nata e cresciuta in Svizzera, famiglia numerosa, molto unita e talvolta anche un pò invadente 😉

Sono cresciuta con due nonne bravissime in cucina, culture diverse quindi cucine diverse, sarda e svizzera e  sì, lo so a cosa state pensando… lo penserei anche io….

FORTUNATA ME!

Sono stata  figlia unica fino all’età di 7 anni, poi finalmente la sorellina tanto desiderata è arrivata: Gaia!

Non mi ha mai chiamato Fede o Federica, il mio primo nome  è stato De-De e subito dopo Chicca (KiKa)!!!

Ho studiato al Classico, scuola che ho odiato, ma che comunque forse rifarei.

All’età di 19 anni dopo il diploma ho deciso di trasferirmi a Venezia per studiare Cinese….

Follia pura, ma in fondo, siamo tutti un po’ folli!

I miei genitori con grande ammirazione mi hanno sempre appoggiata in ogni mia scelta aiutandomi al limite del possibile!

Educandomi a seguire i miei sogni, a impegnarmi per ottenere ciò che più desideravo, sgridandomi quando era neccessario, correggendomi quando da sola non riuscivo a raddrizzarmi, ascoltandomi quando tutto intorno a me sembrava non avesse orecchie per sentire e occhi per guardare, consolandomi quando tutto mi sembrava un gigantesco buco nero, offrendomi spalle su cui piangere e mani a cui aggrapparmi quando ne avevo più bisogno e silenzi quando chi non aveva orecchie per sentire e occhi per guardare ero proprio io.

Ora che un po’ sono cresciuta non è cambiato molto in realtà, continuano ad agire come prima, con la sola differenza che alcune volte sono più spettatori che protagonisti.

La mia famiglia ha avuto, ha e avrà sempre un ruolo fondamentale nella mia vita.

Sono quella che sono esattamente grazie a questo ruolo che la mia famiglia ha sempre ricoperto nella mia vita.

Dopo 3 anni di cinese e 6 mesi a Pechino, sono partita negli Stati Uniti come ragazza alla Pari (Au Pair).

L’idea era partire per un anno, vivere con una famiglia americana, badare ai figli di questa e in cambio imparare l’inglese per poi tornare in Italia.

Indovinate un po’???

Dopo 3 anni sono ancora negli Stati Uniti, vivo ancora con la mia famiglia ospitante e sto studiando per diventare un’insegnante d’asilo Montessori.

La vita a volte è strana! Parti con una idea, ti convinci che sia quella giusta e poi scopri dell’altro, altro che in realtà ti piace, altro che ti fa porre delle domande e così cambi idea su tutto.

Mi sono innamorata della mia piccola Sofia, la famosa bimba a cui avrei dovuto badare solo per un anno.

Con lei ho riscoperto quel mondo  a colori fatto solo di arcobaleni e unicorni che quando cresci, anche se cerchi di restarci ancorato, purtroppo tendi a perdere.

Ho riscoperto che i problemi di matematica possono renderti la vita terribilmente impossibile, che mamma e papà che ti sgridano o ti dicono di “NO!” da persone follemente amate diventano il nemico più terribile d’abbattere, nemico che poi così nemico non lo è mai.

E così ho deciso di estendere il mio programma e ho anche deciso di iniziare a studiare per diventare un’insegnante. Ho capito che non voglio rinunciare a questo meraviglioso mondo che solo i bambini sanno regalarci.

AH! Anche Sofia non mi ha mai chiamato Fede o Federica, sempre e solo Chicca (Kika).

Ho deciso di aprire questo blog per gioco, perchè mi piace scrivere e per condividere la mia esperienza e storie sul mondo dei bambini.

Proverò a farlo in italiano e in inglese, con la speranza che siate simpatici e buoni lettori di errori!!!

Grazie Kika

 

Ps. Non dimenticate di seguirmi sui miei profili social:

Facebook

Instagram

Twitter

 

English:

 

First of all, I’m Italian!

Second of all, what can I say….

I will start by telling you that my name is Federica, I am 26-year-old and I was born in Olbia, a town in the north Sardinia in Italy on March 19, 1991.

I grew up in a small village – San Pantaleo –  of about 900 people near the Costa Smeralda famous for tourism in summer.

I come from a typical Italian life even though my mom grew up in Switzerland. I have a big family, very close to each other and sometimes even a little bit intrusive 😉

I grew up with two wonderful grandmothers who cook divinely, two different cultures so two different cuisines, Sardinian and Swiss, I know what you’re thinking… I would think the same…

LUCKY ME!

I was an only child until the age of 7-year-old, then finally the little sister so much desired has arrived… Gaia!

She never called me Fede or Federica, my first name was De-De, and soon Chicca (KiKa)!!!

I studied at a really hard High School, a school that I hated, but probably looking back I would do the same school again.

At the age of 19-year-old after my graduation, I decided to move to Venice to study Chinese…

Crazy choice, but sometimes we’re all a little crazy!!!

My parents with great admiration have always supported my choices, they always helped me when it was possible!

They have educated me to follow my dreams, to commit me to get what I want the most, they rebuked me when it was necessary, corrected me when alone I could not straighten myself, listen to me when everything around me doesn`t seem to have ears to hear and eyes to see, consoling me when everything seemed a giant black hole, giving me shoulder to cry on and hands to grasp when I needed it most and silences when I was the one who doesn`t have ears to hear and eyes to see.

Now that I have grown up a bit, it has not changed much, in fact, they continue to act as before with the only difference that sometimes they are more spectators than protagonists.

My family has had, has and will always have an important role in my life.

I am who I am exactly because of this important role that my family has always played in my life.

After 3 years of Chinese and 6 months in Beijing, I decided to travel in the United States as an Au Pair (Nanny).

The idea was: live for one year with an American family, taking care of the children, learning English and come back to Italy.

Guess what???

After 3 years I am still living in the US with my host family with the only difference that now I am also studying to become a Montessori kindergarten teacher.

Sometimes life is weird!

You start with an idea, you convince yourself that it is the right one and then you find out other things you might like, things that make you ask questions to yourself. So, you change your mind about everything that has always been clear.

I love my little Sofia, the famous child who I should take care of only for one year!

With her, I rediscovered the colorful world of rainbows and unicorns.  The one that we, unfortunately, lose when you grow up even though you don`t want to lose it.

I found out that the math problems they can make your life terrible and impossible. When mom and dad rebuke you or tell you “NO” they become terrible lovely “enemy”. The problem is exactly that word: “lovely”!!!!

For all these reasons I decided to extend my program, and I also decided to start studying to become a teacher. I realized that I will not give up on this wonderful world that only children can give us.

AH! Sofia also, never called me Fede or Federica, for her, I am always just Chicca (KiKa)!!!

I decided to open this blog for fun, cause I like to write, and because I would like to share my experience and to tell stories about the kids` world. 

I will try to do it writing in Italian and English, with the hope that you are a nice and a good error-readers!!!

Thanks, Kika.

 

Ps. Don`t forget to follow me on my social media account:

Facebook

Instagram

Twitter